TERRITORIO » STORIA

« TORNA ALLA LISTA

La Tomba di Roccatagliata


La sepoltura nota come "Tomba di Roccatagliata" fu rinvenuta nel 1892 in località Cozze, nella frazione di Corsiglia di Neirone, dal rev. Dondero. Passò quindi nella collezione Morelli che fu deposita ta presso il Museo Geologico della regia Università di Genova e fu infine acquistata dal Comune di Genova nel 1909. Secondo il primo editore la struttura consisteva in un sepolcro a cassa litica formata da sei lastre. Nell'immagine che ci è pervenuta, non sappiamo quanto fedele, sopra la lastra che fungeva da coperchio figurano numerose pietre, forse residuo di un tumulo, analogamente ad altrri esempi documentati nell'estrema Liguria di Levante ed in Versilia. Il cinerario conteneva, resti combusti "d'uomo adulto", che andarono dispersi. Si può concludere che la sepoltura appartenesse ad un individuo di sesso maschile, connotato dalle armi, che lo segnalano come guerriero, secondo un costume sempre rispettato nelle tombe liguri. Pur rientrando a pieno titolo nella cultura ligure il corredo, databile alla fine del V secolo a.C., sembra debitore di influssi dell'area padana centro occidentale, alla quale del resto il territorio era collegato da percorsi. Oltre alla tomba di Neirone, sono noti da testimonianze di eruditi locali altri rinvenimenti, che, pur con la cautela che si impone nell'utilizzare notizie non suffragate da prove materiali, offrono sufficienti spunti di verosimiglianza

IL TERRITORIO Vai alla google map
POPOLAZIONE: 959
ALTITUDINE: mt 350 s.l.m.
SUPERFICIE: 30,31
FRAZIONI: Neirone, Ognio, Roccatagliata, San Marco d'Urri.
PROSSIMI EVENTI